La mia moto

Ciao mi presento sono la moto di Daniele Del Castillo. Sono un’ Africatwin RD04 del 1991, Daniele mi ha comprato a Palermo in Sicilia ad Agosto del 2010. Ai tempi era quella col vestitino blu per intenderci. Qui mi vedete pochi giorni dopo l’acquisto sulla strada verso i ruderi di Gibellina Vecchia, Il cretto di Burri, la città fantasma di Poggioreale

In quella in mezzo sono sempre io a Dicembre 2010, nella testa di Daniele iniziavano a prendere forma nuovi pensieri, renderla più da off con un peso più leggero. Gli albori di una nuova era e poi… in Verde è come invece mi presento oggi, febbraio 2011. Mi sto preparando per il mio primo viaggio in terra africana, andrò in Marocco! Volete sapere come ho fatto a dimagrire? Leggete allora la categoria “quanto pesa?”

Annunci

8 risposte a “La mia moto

  1. Giorgio Perini

    E bravo Daniele…!!!
    Grazie per l’onore dell’anteprima, poi come si fà a essere critici…!!! 🙂
    Grafica stupenda e foto manco a dirlo professionali….non vedo l’ora di vedere quelle che metterai dopo i viaggi…!!!
    A proposito vai in zone di guerra…???
    Lo chiedo perchè da come hai smitragliato il paracoppa si direbbe che ti sei portato avanti con il lavoro…!!! 🙂
    Scherzo, ormai mi conosci no…??? da oggi il tuo blog sarà un appuntamento fisso per me.
    Ciao e complimenti.

    • Grazie Giorgio adesso inizierò a scrivere un pò ciò che vivo e faccio con e per la mia moto, voglio solo condividere con tutti voi in questo blog. Non vedo l’ora di vedere che ci sei. Ricorda di lasciare sempre un commento anche negativo 🙂

  2. Cosimo

    Ciao,

    se non sbaglio vedo che hai messo il parafango alto con la forcella originale. Ma hai tolto l’archetto che irrigidisce la forcella? Sei sicuro che si possa fare?

    • Ciao Cosimo! Si certo che puoi togliere quell’archetto anche perchè non serve ad irrigidire la forcella. Serve solo per il parafango 🙂 L’ho tirato via da un pò e ho già fatto un pò di off sabbia compresa! Il mitico Perez conferma?

      • Giorgio

        L’archetto in questione in realtà si chiama “ponte antisvergolo”, quindi il nome già spiega chiaramente a cosa dovrebbe servire……dico dovrebbe perchè in realtà se lo togli non te ne accorgi….esattamente come i presunti “contrappesi antivibrazione” all’estremità del manubrio.
        Pensiamo anche alle altre moto enduro che nella stragrande maggioranza non ce l’hanno ed oltretutto molte di loro possiedono un solo disco anteriore che accentua di molto la tendenza a svergolare della forcella.
        Possiamo anche aggiungere che per accumulo di fango quell’archetto può bloccare la ruota anteriore…..e anche che col parafango alto è veramente inguardabile…!!! 🙂

      • Ladies and gentlemen, semplicemente il grande Perez!!!!!!

  3. Cosimo

    Grazie della risposta! Adesso chiediamo :o)

  4. Maurizio Tedesco

    Ehi Daniele…ci sei proprio, pochi giorni ancora e sarai finalmente nella terra “promessa” della A.T. Che dirti sono emozionato come se fossi lì con te, ma ti assicuro che anche se con la mente ci sarò. Vaiiiii Dani. Ti abbraccio Mau.
    P.S.
    Non sarei molto d’accordo sull’abolizione dell’archetto sulla forcella, il fatto che pesi un bel pò non significa solo che regge il parafango ant. Serve , e ti assicuro che serve, a non fare svergolare la forcella.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...