Archivi categoria: Fotografare in viaggio

Bulgaria

Mi è stato chiesto di creare un post con alcuni scatti realizzati con una compatta in viaggio. Bisogna per forza avere una reflex per fare belle foto quando si viaggia? Spero queste foto aiutino nella risposta. Inoltre non so dirvi se queste foto siano belle o brutte ai vostri occhi ma sono tutte state realizzate con una compatta, una ricoh GX200. La Macchina è secondo me insieme alla canon G12 di cui scrivevo nel post precedente, una delle più interessanti del mercato. Molto piccola (sembra quasi un cellulare) e uno zoom 24-72mm interamente ottico. Nessuno zoom elettronico quindi ma solo delle meravigliose lenti.

Ecco alcune delle foto fatte in un mese di viaggio in Bulgaria partendo da Sofia, passando per Plovdiv con il suo teatro romano e il meraviglioso monastero di Rila fino a raggiungere la costa del Mar Nero. Partendo da Varna e arrivando giù fino a Rezovo al confine con la Turchia 🙂 Continua a leggere

12 commenti

Archiviato in Fotografare in viaggio, I miei motoviaggi

Fotografare in viaggio

Cosa portare durante un motoviaggio per poter fare belle fotografie senza appesantirsi più del dovuto? Portare una compatta o una reflex? In caso quale modello?

La risposta a questa domanda è naturalmente molto personale e proporzionata al corredo fotografico che uno possiede ed i soldi che altrimenti ciascuno è disposto a spendere per aggiornare o ampliare la propria attrezzatura. In questo post dirò cosa ho deciso di portare con me in Marocco e come trasportarlo. Premetto dicendo che per il mio lavoro utilizzo attrezzature canon, le trovo molto meglio dal punto di vista di realizzazione video e soprattutto con un parco ottiche fisse molto più ricco e valido. A lungo ho pensato se portare con me l’ultima uscita canon G12. La macchina è bellissima, ben fatta e i suoi video sono semplicemente meravigliosi, il microfono audio in stereo incredibile! Video a 720 pixel in alta risoluzione e 24 fps, molto simile quindi ad un reale effetto cinematografico. Insomma per chiunque voglia viaggiare con un peso contenuto ed un buon prodotto consiglio senza dubbio questa compatta. Ha un grandolo 28mm molto valido e fino a 70mm lo zoom è ottico e non elettronico. Permette inoltre di inquadrare senza il monitor, utilizzando cioè solo il mirino. Risparmio di energia e la batteria può durare diversi giorni senza essere ricaricata.

Io invece utilizzerò una reflex, una 5D Mark II con due batterie extra ed un telecomando ad infrarossi per azionare l’autoscatto in remoto. Porterò con me solo due ottiche fisse, un 35mm f/2 e un 50mm f/1,8. Come treppiede un gorillapod slr-zoom in grado di sopportare fino a 3kg di peso e dal peso di soli 500g. Questo è secondo me il meglio come rapporto peso-prezzo-risultati ottenuti.

Utilizzerò queste due ottiche e non la serie L, che di solito utilizzo, in quanto molto luminose (mi permetteranno di scattare in interni senza utilizzo di flash ) e con un peso molto molto contenuto. Il loro autofocus non è velocissimo ma fotograferò quasi sempre di giorno con un sole forte quindi nessun problema di messa a fuoco 🙂 In caso di panorami mozzafiato, avendo solo un 35mm, utilizzerò la tecnica di scatto multiplo e poi grazie allo stitching ricrerò i panorami visti. Per chi avessi dubbi sulle 2 ottiche scelte, considerate che erano le uniche due che anche HCB ha utilizzato al 99% in tutta la sua vita. Non sono un amante degli zoom ed ecco il perchè delle 2 ottiche fisse. Pesano circa 10 volte meno e poi si sa che il bravo fotogiornalista è quello che consuma più suole delle scarpe.

Ma come trasportare tutto senza rischiare che si rompa e facendo in modo che il materiale sia sempre facilmente accessibile e facilmente trasportabile. Qui entra in campo il mio sponsor!! La tucanourbano ha un prodotto meraviglioso, il marsupio gigante 433! Sostituirà la mia borsa da serbatoio e conterrà la macchina, le due ottiche, i celluari e i documenti. Sarà ovviamente girato al contrario quindi non toccherà il serbatoio. In caso di strade asfaltate nessun problema, in caso di sterrati si alzerà insieme a me evitando alle attrezzature fastidose “botte” e colpi inaspettati. Dentro il marsupio la macchina e l’ottica non montata saranno in delle borse thinktankphoto (ahimè non mi sponsorizza) e quindi protette in caso di pioggia e sabbia.

Ecco alcuni scatti dei prodotti e del loro posizionamento 🙂 Continua a leggere

8 commenti

Archiviato in Fotografare in viaggio, I miei motoviaggi